La pazienza e l’impegno

E alla fine PayPal mi è venuta incontro.

Quando mancano meno di tre giorni alla partenza, armato di pazienza e impegno, sto cominciando a risolvere gli ultimi problemi. Il primo biglietto l’ho comprato, il conto l’ho sbloccato. E ho pure trovato un letto per le prime due tappe. A Detroit sarò ospite di Michael, un avvocato cinquantenne e democratico. “Ti avviso”, mi ha scritto su Couchsurfing, “sabato serà ci sarà un concerto jazz a casa mia. Ovviamente sei invitato se ti va di venire”. E certo che mi va. Soprattutto mi interessa capire come si organizza un concerto jazz in casa. A Cleveland invece dormirò da Meghan, che ha 34 anni e nei weekend ha “lunghi turni al lavoro”. Potrebbe fare la barista, dalla foto ho visto solo spalle tatuate e un paio di occhiali neri. Non potevo cominciare meglio questo nuovo viaggio. Non-vedo-l’ora.

Advertisements

3 Comments

Filed under viaggio

3 responses to “La pazienza e l’impegno

  1. Librolandosi

    Ne sono felice!!!
    Buon viaggio!!!
    Salutami il Michigan!!! ^_______^

  2. Frank77

    “Soprattutto mi interessa capire come si organizza un concerto jazz in casa”
    Bisogna vedere quanto è grande la casa:se guadagna come la Severino……. 😀

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s