Una bella storia elettorale

Stamattina ho parlato con un signore afroamericano di nome Mike Green. È un dipendente della Yellow Taxi Company di Charleston, dove è nato ed è sempre vissuto. Gli ho chiesto se ieri avesse votato e mi ha risposto di sì, “ho votato Newt Gingrich”. Gli ho chiesto come mai e mi ha raccontato una storia fantastica. Una settimana prima del voto in South Carolina il rev. Jesse Jackson, che è nato a Greenville, non lontano da qua, è venuto a Charleston a parlare alla comunità afroamericana. Il suo messaggio è stato: “andate a votare sabato, votate per Gingrich, il candidato più debole, e poi a novembre cambiate e votate Obama”. In South Carolina questo è possibile perchè non è necessario essere un elettore registrato per votare alle primarie. Tornato a casa Mike ha chiamato tutti quelli che conosceva, portando a votare decine di persone che, come lui, “si sono turati il naso” e hanno votato Gingrich. “Romney qua avrebbe vinto”, mi ha detto, “ma Gingrich è il candidato più debole e migliaia di afroamericani sabato sono andati a votarlo per aiutare Obama a conquistarsi un secondo mandato. E sará così anche per i latinos, considerando quello che questi pazzi vogliono fare. Pensano di deportare la gente, separare le famiglie, portare l’esercito al confine”. Anche la moglie ha chiamato tutti quelli che conosceva, e cosí hanno fatto i figli. A votare sono stati in migliaia secondo lui, e a quanto pare il trucco ha funzionato. “E lo hai visto quell’idiota ieri sera? Era tutto soddisfatto e non sapeva neanche di aver vinto solo grazie a noi”, mi ha detto ridendo forte. L’ho guardato meglio e sembrava il gemello di Herman Cain. Le primarie americane sono anche questo.

Advertisements

Leave a comment

Filed under viaggio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s