La seconda notte di Charleston

Dopo la cena e dopo una giornata intensa me ne sarei andato a letto molto volentieri. Uno dei problemi del couch surfing è che non sempre puoi andare a dormire quando vuoi. Ho chiamato Kayleigh e loro erano in un bar di King Street, non lontano da casa. “Va beh”, mi dico, “una birra me la faccio”. Il Mercury bar però è una specie di nuovo posto cool di Charleston che ha aperto da poco, stracarico di gente. Mi tocca. Rispolvero il mio spirito da guerriero della notte e seguo le ragazze in pista, molleggiando sulle mie gambe di legno mentre due dj cinesi sbraitano nel microfono e mettono musica al confine fra il trash e l’angosciante. Sono rassegnato, sfodero il sorriso delle grandi occasioni ma per fortuna a Charleston i bar chiudono alle due. Incrocio anche un buttafuori nazista del South Carolina, con pizzetto, occhiali anni ottanta, pelle unta e un giacchetto con bandiera tedesca e la scritta white wolf. Ah, ci siamo: queste sono Kayleigh, davanti, e Tatiana, dietro.

Quando si chiudono le danze però non andiamo a casa, ma accompagnamo la loro amica siriana Susu, che decide alle due passate di avere molta voglia di chiacchierare. Improvvisa una lezione sull’alfabeto arabo e parliamo una buona mezzora. Finchè non arriva Malachy, il cane. “Devi vederlo”, mi dice Tatiana. Prima che uscisse dalla stanza mi aspettavo il solito minuscolo cane giocattolo che fa la pipì in casa sui pannoloni stesi in terra. Malachy è il cane più grosso di Charleston.

Questo è Malachy che annusa Susu. E’ un cane buonissimo. Dà la zampa e si stende a pancia sotto in cerca di carezze. Solo che peserà almeno cento chili. Alle tre, finalmente, siamo a casa. Chiedo il permesso di dormire sull’altro divano, accordato. La notte passa molto meglio, e quando mi sveglio compro un biglietto d’autobus per Miami. Sono quasi 22 ore di viaggio, ma con 7 ore di scalo a Savannah, in Georgia. Parto domani pomeriggio.

Advertisements

Leave a comment

Filed under viaggio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s